Stampa

19 dicembre 2018

Siamo quello che cerchiamo: le parole più googlate del 2018

di Letizia Cilente, Communication Manager - Retelit

Google è lo specchio di quello che siamo, di cosa ci piace e soprattutto dei nostri interessi, anche quelli che non saremmo mai capaci di confidare al nostro partner, al nostro amico o al nostro collega. Ecco, Google li conosce!

Se è vero che siamo quello che cerchiamo allora non c'è da stupirsi se al primo post della classifica delle parole più googlate del 2018 ci sia "mondiali", siamo un popolo di appassionati di calcio in effetti, ma anche di nostalgici e malinconici! A decretare ancora di più l'autoritratto di un paese pop sono però la terza e la quarta chiave di ricerca: "Cristiano Ronaldo", manovra juventina di marketing e di calciomercato del 2018, e "Fabrizio Frizzi", noto volto dello spettacolo scomparso proprio nel corso dell'anno! 

Non siete tra gli appassionati di calcio e di televisione? Bene, allora forse siete tra quelli che hanno googlato "Sergio Marchionne", seconda parola più digitata dell'anno, ricerca sicuramente trainata anche dalla tragica notizia della prematura scomparsa del manager. 

Dalla quinta all'ottava posizione il disegno si compone in maniera sempre più vivida (e a tratti confusa): "Grande Fratello", "Governo", "Elezioni 4 marzo" e, dulcis in fundo, "Sanremo" sono tra le parole più digitate del 2018. Un'immagine che rimarca quanto la televisione manovri i nostri interessi e le nostre ricerche ma anche quanto la politica sia stata al centro dei nostri discorsi.

La top ten delle parole più googlate termina ricordando due tristi e tragici episodi che hanno coinvolto due personaggi rispettivamente del mondo della musica e del calcio: "Avicii" e "Davide Astori".

Pensate di avere il quadro completo? Perchè sappiate che la parte più interessante arriva scoprendo le ricerche relative al "come fare": per la felicità di Aranzulla al primo e al terzo posto ci sono "il backup" e "uno screenshot", al secondo i "pancake". Un popolo di calciatori mancati, di chef provetti e di pseudonerd!

A livello mondiale la classifica delle parole più cercate è dominata dalle scomparse di "Avicii" e "Mac Miller" e dagli eventi sportivi, il podio infatti è della keyword "world cup".

E se parliamo di vacanze e mete preferite? Stando a quello che cerchiamo noi italiano preferiamo il nostro Bel Paese e, in particolare, le Isole, la Sicilia e la Sardegna, anche se l'argento spetta inaspettatamente alla keyword "Albania".

L'elenco delle ricerche più in voga è determinato dai picchi di traffico delle keyword nel 2018 rispetto al 2017, diciamo quindi che è più semplice posizionarsi nelle top ten dei termini più googlati se una particolare parola o un nome è al centro di polemiche, episodi più o meno tragici o eventi irripetibili in un arco temporale breve (è il caso del matrimonio reale e del podio nella classifica mondiale delle persone più googlate che è di "Megna Markle").

Insomma, è proprio il caso di dire: dimmi cosa cerchi e ti dirò chi sei!

Condividi