Retelit -

Roberto Leoni è il nuovo Direttore Operations di Retelit

01 agosto 2017Comunicati stampa
Retelit -

Retelit nomina Roberto Leoni nuovo Direttore Operations del Gruppo, il manager guiderà le attività della Divisione dedicata alle Operazioni dal 1 agosto del 2017. In questo ruolo gestirà, interfacciandosi direttamente con Enrico Mondo, COO del Gruppo, le strutture: Network & Technologies, Site Operations & Customer Service, Infrastructure, Planning & Maintenance e Field Operations.

Roberto Leoni, milanese classe 1970, inizia il suo percorso professionale nel 1991 in Telecom Italia, per poi passare a MCI Worldcom (oggi Verizon Business). Approda in T-Systems Italia (Gruppo Deutsche Telecom) nel 2003, dove contribuisce con successo alla creazione della Business Unit TLC e della struttura internazionale di Project Management, di cui è stato responsabile fino al 2017. Federico Protto, Amministratore Delegato della società commenta l’attribuzione dell’incarico: “Grazie alla nomina di Roberto Leoni, Retelit potrà avvalersi di solide competenze in ambito TLC. La scelta di Leoni, con il quale ho avuto modo di collaborare per alcuni anni, è perfettamente coerente con l’idea di continuare a valorizzare una delle più importanti aree dell’azienda”. Un ulteriore investimento, dunque, in una delle Divisioni centrali della società, con lo scopo di continuare a fornire ai clienti servizi di assoluta eccellenza dal punto di vista tecnico e architetturale ma anche di delivery e supporto. “Sono felice di assumere la guida delle Operations di Retelit”, ha dichiarato Roberto Leoni. “Voglio portare avanti il progetto del Gruppo a forte contenuto strategico che vede alla base del successo dell’azienda l’attenzione e il presidio di tutte le attività legate all’infrastruttura del Gruppo e alla delivery dei servizi per tutti i segmenti di clientela, wholesale e business, nazionale e internazionale”.
  • gen
  • feb
  • mar
  • apr
  • mag
  • giu
  • lug
  • ago
  • set
  • ott
  • nov
  • dic
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.