Retelit -

Entro il 2020 il Governo cinese implementerà il Social Credit System per misurare l'integrità e la credibilità dei cittadini

di Letizia Cilente, Communication Manager - Retelit
13 dicembre 2019Blog

Chi tra voi ha visto Black Mirror ricorderà l’episodio in cui le persone venivano “classificate” in base a punteggi dati su un social network da altri utenti. Con il Social Credit System questa realtà descritta potrebbe diventare realtà, almeno in Cina.

Nell’episodio Nosedive della celebre serie Black Mirror ogni mossa falsa o comportamento sbagliato comporta un danno all’immagine mettendo a rischio la propria reputazione. La realtà presentata all’interno della serie descrive una società in cui ogni persona, infatti, può assegnare a chiunque, conoscenti o amici, dei “complimenti” o degli “insulti” andando così a migliorare o peggiorare la propria reputazione.

Nel mondo descritto da Nosedive non si può essere sgarbato, avere una giornata no, un atteggiamento che non sia servile, ogni passo falso corrisponde a un giudizio che viene pubblicato su un social network e può costare l’ingresso in circuiti privilegiati, l’acquisto di una casa in una zona piuttosto che in un’altra e altri benefici…

Questa realtà potrebbe non essere così lontana, almeno in Cina, che sta introducendo il Social Credit System, un’iniziativa voluta dal Governo cinese con l’intenzione di classificare i cinesi come “buoni o cattivi cittadini”. 

Da implementare, per volere del Governo che lo sta già sperimentando su alcuni cittadini e alcune imprese, entro la fine del 2020, questo sistema verrà utilizzato per assegnare a ogni cittadino un punteggio sulla base delle informazioni possedute dal Governo che riguardano la loro condizione economica e sociale, funzionerà come sistema di sorveglianza e sarà basato su tecnologie di Intelligenza Artificiale e Big Data. 

I principi alla base del Social Credit riguardano la sfera della credibilità sociale e finanziaria e l’integrità a livello giudiziario. 

  • gen
  • feb
  • mar
  • apr
  • mag
  • giu
  • lug
  • ago
  • set
  • ott
  • nov
  • dic