Retelit -

Le tendenze tecnologiche per il 2020

di Letizia Cilente, Communication Manager - Retelit
20 dicembre 2019Blog
Retelit -

L’anno che è appena iniziato sarà, secondo gli esperti, ricco di nuovi spunti molto interessanti per tutto il mondo tecnologico. Seguendo il trend degli ultimi anni, ogni dispositivo in uscita nel 2020 avrà un unico e importante focus: le persone.

Ogni nuova tecnologia nel 2020 si concentrerà essenzialmente sulle richieste che gli utenti fanno ai dispositivi che utilizzano tutti i giorni, anche e soprattutto sul posto di lavoro. La “rivoluzione digitale”, infatti, per questo nuovo anno ripenserà ancora più efficacemente i workspace, rendendoli sempre più smart e personalizzabili. 

Sale riunioni che si possono prenotare agevolmente dallo smartphone e inviano in automatico il calendar alle persone coinvolte nel meeting, perfezionamento ulteriore dei programmi di video call per permettere ai lavoratori una assenza-presenza sempre più coinvolgente: ogni dispositivo tecnologico e ogni nuova tecnologia dovrà, prima di tutto, tenere conto del modo in cui ogni individuo vuole lavorare, agevolando lo smart working attraverso strumenti, informazioni e applicazioni innovative, promuovendo in questo modo un modo ancora più nuovo di lavorare che sia notevolmente più produttivo, eliminando le perdite di tempo e chiedendo agli impiegati non ore di lavoro in ufficio ma obiettivi.

Secondo tutti gli esperti il 2020 sarà anche l’anno in cui l'Intelligenza Artificiale continuerà a crescere notevolmente, soprattutto in relazione al suo apprendimento automatico delle abitudini e delle volontà degli interlocutori. Gli assistenti vocali, ad esempio, saranno sempre più intelligenti e capaci di intercettare molto più velocemente le richieste degli utenti. In che modo? Imparando ancora di più ad ascoltare e conoscere le persone, interpretandone i gusti e le passioni e “ricordando” le precedenti richieste in modo molto più preciso. 

I nuovi dispositivi tecnologici per il 2020 saranno orientati a conoscere e comprendere la gestualità degli esseri umani, per impararne bisogni e rispondere velocemente alle loro richieste. Ogni volta, quindi, che utilizzeremo un nuovo device, il controllo dei gesti e il movimento fisico che verrà fatto diventeranno un prolungamento degli arti e della vista, con i dispositivi che studieranno il modo in cui interagiamo, esploriamo, apprendiamo e creiamo.

Un ultimo accenno, tra le tecnologie del 2020, va fatto al Multicloud e al Cloud ibrido, l'architettura IT che prevede, a vari livelli, portabilità, orchestrazione e gestione dei carichi di lavoro su due o più ambienti, i quali, a seconda delle esigenze, possono includere almeno un cloud privato e uno pubblico. Questa modalità, molto più dinamica, permetterà alle aziende una maggiore flessibilità, spostando i carichi di lavoro tra le soluzioni cloud in base alle esigenze e ai costi.

  • gen
  • feb
  • mar
  • apr
  • mag
  • giu
  • lug
  • ago
  • set
  • ott
  • nov
  • dic
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità.