Retelit -

“Ne parliamo a settembre”, app e strategie per rendere il rientro a lavoro più produttivo

di Letizia Cilente, Communication Manager - Retelit
27 agosto 2019Blog
Retelit -

Ansia da rientro? Il fatidico settembre (citato in tutte le mail delle ultime settimane nei grandi classici pre-partenza “ne parliamo a settembre” e “ci aggiorniamo a settembre”) è quasi arrivato ma noi facciamo ancora molta fatica a pensare di riprendere la routine del lavoro e, soprattutto, l’ansia - al solo pensiero di tutte le mail non lette che si sono accumulate durante le ferie - è ormai cresciuta a dismisura.

Non ci sono ricette per smaltire la malinconia dei tramonti sulle spiagge, degli aperitivi con gli amici e dell’assenza di sveglia ma fortunatamente tecnologia ed escamotage furbi possono rendere tutto meno traumatico.

1. Il primo consiglio è quello di sfruttare l’ondata di energia positiva “vacanziera” per fissare un meeting con il proprio team, non per definire scadenze e “fare il punto” piuttosto per fare un brainstorming e darsi suggerimenti con la mente più libera e fresca. Per Maria Vittoria Mazzarini, esperta di smartworking di Methodos Italia, intervistata dal Corriere, l’ideale sarebbe ritrovarsi con i propri colleghi per una colazione salutare evitando incontri troppi formali.

2. Un suggerimento che potrebbe mettere meno ansia è quello di lavorare in modalità “smart” il primo giorno di rientro, da casa magari, per avere la possibilità di gestire al meglio il rientro, il riordino e ricominciare in maniera più graduale e soft. In generale comunque, meglio non fare gli eroi subito e darsi il giusto tempo per ripartire: il consiglio pratico è quello di iniziare dalle piccole cose della nostra to do list, lasciando i progetti più complessi a quando saremo più concentrati. Se non avete la possibilità di fare smart working migliorando così la gestione del rientro potete aiutarvi con delle utili applicazioni: Mama Clean, un servizio di lavanderia a domicilio, Cortilia per una spesa intelligente e salutare e Apposto per rintracciare velocemente una persona che possa aiutarvi nelle pulizie domestiche.

3. Ripensare al benessere: settembre è sempre un’ottima scusa per iniziare la dieta, la palestra, i massaggi. È utile darsi degli appuntamenti che possano migliorare mente e corpo. Potete, magari sfruttando il welfare aziendale, attivare un abbonamento in palestra o in piscina oppure allenarvi semplicemente utilizzando applicazioni per la remise en forme da casa, una su tutte Runtastic. Se invece avete voglia di prenotare trattamenti di bellezza o massaggi vi viene incontro l’applicazione Treatwell che gestisce le prenotazioni di molti saloni di bellezza in Italia. In vacanza in tanti iniziano nuove attività: corsi di yoga, passeggiate sulla spiaggia, corsette serali, perché non continuare anche al rientro in città? Possiamo iniziare ad andare al lavoro in bici, per esempio. Un dipendente che sta bene con sè stesso lavora meglio ed è più produttivo!


  • gen
  • feb
  • mar
  • apr
  • mag
  • giu
  • lug
  • ago
  • set
  • ott
  • nov
  • dic