Stampa

Dicono di noi14 luglio 2020

Si fa presto a dire smart working. E le pmi?

Fortune Italia
Di smart working (di seguito SW) si parla molto. Lato dipendente lo SW è semplice: un pc/mac, cellulare e banda larga. Si lavora da casa e stop. Il meeting si fa in zoom: con lo spaccato top business suite e down mutanda. Si sta con il gatto sullo stomaco mentre si scrive un report. Si cucina mentre si fa trading. Tutto bello. Che lo SW offra dei potenziali risparmi per aziende e dipendenti non è un segreto. Di recente è persino nata una piattaforma che permette di calcolare al centesimo il risparmio. Tuttavia, l’applicazione operativa dello SW, lato azienda, è tutt’altro che semplice, specialmente se parliamo di una Pmi. Leggi
Dicono di noi07 luglio 2020

Retelit: Giuseppe Sini nominato Chairman del Management Committee del Consorzio AAE-1

Digital Voice
Il Management Committee, è l’organo decisionale del Consorzio che ha realizzato il cavo sottomarino AAE-1; è formato dai Top Manager di China Unicom, Djibouti Telecom, Etisalat, Global Transit, HyalRoute (CIL), Reliance Jio, Viettel Cambodia (Metfone), Mobily, Omantel, Ooredoo, Oteglobe, PCCW Global, PTCL, Retelit, Telecom Egypt, TeleYemen, TOT, VNPT e Viettel, i 19 operatori che hanno investito nel progetto. Leggi
Dicono di noi07 luglio 2020

Chi è Giuseppe Sini, il nuovo chairman dell’AAE-1 Management Committee

Policy Maker Mag
Giuseppe Sini è stato nominato nuovo chairman dell’AAE-1 Management Committee, organo decisionale del Consorzio AAE-1, composto da 19 operatori globali di telecomunicazioni. Sini era già vicechairman dal 2018. Subentra a Loucas Balis, manager di Oteglobe, azienda greca. Il suo mandato comprende, oltre alla governance del Consorzio e alle operazioni del sistema sottomarino, il potenziamento del sistema AAE-1. Leggi
Dicono di noi29 giugno 2020

Retelit conferma gli obiettivi strategici e le operazioni straordinarie. L’analisi di Market Insight

Market Insight
Nell’ambito della crisi senza precedenti che ha investito l’economia globale insieme alla pandemia di Covid-19, Retelit è tra le poche società italiane ad aver chiuso il trimestre con risultati in netto miglioramento, grazie ad un solido sviluppo organico e al contributo della neoacquisita Gruppo PA. In vista della ripresa, il Gruppo si candida come partner ideale delle imprese che vorranno investire nell’innovazione, grazie ad un’offerta completa che copre l’intera catena del valore dei servizi ICT e della digitalizzazione. La capacità di rispettare i target fissati, confermati a maggio, potrà dare un’ulteriore spinta anche al titolo, che già viaggia sui livelli pre-Covid-19 nonostante un parziale sconto intrinseco determinato dall’esercizio del golden power sulla società. Ecco di seguito l’analisi fondamentale sul titolo di Market Insight. Leggi
Dicono di noi22 giugno 2020

Fase 3: Protto (Retelit), 'smart working da valorizzare e incentivare'

Affari italiani
“Ritengo lo smart working una forma di lavoro da valorizzare e incentivare, valida alternativa al lavoro in ufficio, non solo in tempo di coronavirus. Grazie alle modalità di lavoro smart, nelle cosiddette Fasi 1 e 2 e quasi sicuramente anche nella 3, la produttività è diventata per forza di cose a-territoriale e diffusa, quindi non più centralizzata nelle grandi metropoli". Leggi
Dicono di noi18 giugno 2020

SANITÀ DIGITALE: ECCO DA DOVE RIPARTIRE

Sanità 360
All’appuntamento digitale “Wired Next Fest 2020”, dedicato alle tecnologie per la salute, è intervenuto Federico Protto, Amministratore delegato di Retelit, che ha evidenziato il ruolo delle tecnologie e dei sistemi informativi nella gestione della pandemia: “Il punto è di non ritorno”. Leggi
Dicono di noi17 giugno 2020

Smart working per l'Industria 4.0

Internet4things
Con il servizio di Direct Routing su Microsoft Teams e Dynamics 365 Remote Assist, Retelit intende potenziare la collaborazione e lo scambio di informazioni da qualsiasi luogo riducendo costi connessi ad attività di manutenzione e aumentando efficacia e rapidità nelle attività lavorative in campo Leggi
Dicono di noi12 giugno 2020

Retelit: due nuove tecnologie smart per supportare le aziende nello sviluppo del loro business

Digital Voice
Lo smart working, è stato importante nella situazione di emergenza caratterizzata dal Covid19 e sta delineando un nuovo modo di lavorare che sarà sempre più parte del nostro futuro: già entro il 2020 si stima che il 72% delle persone lavorerà in remoto, che circa l’80% del tempo di lavoro sarà dedicato alla collaborazione tra team e che, progressivamente, una sempre più ampia fetta di servizi verranno offerti in modalità esclusivamente digitale. Uno scenario che spinge a puntare su una sempre più forte integrazione tra nuovi servizi, piattaforme di collaboration e sistemi gestionali aziendali (ERP, CRM ecc…) per garantire completo accesso alle applicazioni, ai dati e, in ultima istanza, “all’azienda stessa” anche e soprattutto da remoto, con un occhio attento anche al contenimento dei costi. Leggi